Vediamoci! Sì, col tubo

Guardarsi e parlarsi attraverso il telefono? quasi normale, con certi smartphone. Guardarsi e parlarsi via computer? Praticamente normale. Ma avere il proprio interlocutore a grandezza naturale in un cilindro di luce è un effettone da Star Trek. Alla Queen’s University , nello Human Media Lab, hanno inventato TeleHuman, che permette la videoconferenza  in tempo reale, a 360 gradi, in 3D. Non è proprio un holodeck, la definizione è ancora da migliorare (la foto che vedete è un concept), comunque dai video diffusi è chiaro che si può girare intorno al fantasma all’interlocutore, e un medico, volendo, potrebbe fare una prima visita a distanza. L’aggeggio si avvale di 10 sensori Kinect (quelli utilizzati per le console nei game interattivi) e secondo i primi calcoli potrebbe arrivare alla produzione di massa sui 5000 dollari.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...