Nazi marketing o tutti bolliti?

 

 

Tutto è partito da un cartellone pubblicitario postato su Reddit ed è finito a questa battuta su  The Registersapete distinguere tra i due chi bolle l’acqua e chi invade la Polonia? Imbarazzo per la la grande distribuzione JC Penney per un’ impennata di vendite quando qualcuno ha notato una curiosa somiglianza tra un bollitore da tè (Michael Graves Design Bells and Whistles Stainless Steel Tea Kettle, 40 dollari) e Adolf Hitler. La notizia l’ha ripresa anche Time. Dalla casa madre hanno twittato che se avessero voluto darle una qualsiasi somiglianza

avrebbero optato per un omino di neve o qualcos’altro di simpatico. L’elemento inquietante è che il bollitore è andato esaurito. Al riguardo è appena uscito un libro satirico, Lui è tornato, Bompiani, autore Timur Vermes, la cui cover ha una grafica maliziosa, dove si ipotizza un riapparire inspiegabile di Hitler in uniforme a Berlino, oggi. Il critico di Stern Stefan Schmitz (l’ho letto su Internazionale) definisce pericolosa e cinica l’immedesimazione in prima persona tra il lettore e questo Hitler lamentoso in quanto  ultima conseguenza di tutto un apparato del marketing del nazismo che rompe ogni tabù per ottenere soldi e successo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...