l’iPhone che verrà

Mettiamo insieme tutte le ansie, i desideri e i  fantasmi che agitano il mondo dello smartphone Apple (in calo dal 23 al 17 per cento), secondo  dopo Android  ma sempre avanti a Windows Phone che ha mandato al quarto posto Blackberry. Nel prossimo melafonino l’assistente vocale Siri avrà la parte del leone, quantomeno per contrastare la voce di Android, Google Now. Nel prossimo melafonino Face Time sarà capace di interagire non solo tra Apple ma anche con un Android: insomma parlerà anche con un Samsung. Il prossimo melafonino avra il supervetro al di là del Gorilla Glass: Conig, l’indistruttibile. Invece secondo i fan dovrebbe avere: fotocamera più potente, riconoscimento a impronte digitali, display flessibile. Qualcuno parla di un proiettore e tutti si aspettano ovviamente da Jonathan Ive una nuova interfaccia. In un sito che molti definiscono pericoloso visitare si parla di Liquidmetal, che trasformerebbe la scocca dell’iPhone in un sommergibile, e di un display borderless. Per stare più terra terra mentre si avvicina l’iPhone 5s si vocifera di una versione in plastica economica (niente retina), o addirittura colorata. E bisogna dire che che chi ha pensato ai colori in realtà pensava ai primi iMac dopo il ritorno di Steve Jobs. Un futuro passato…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...