La luce? 11 milioni al Lytro

Nella prima foto a sinistra vedete a fuoco le gocce di pioggia, nella seconda i grattacieli. Facile direte voi, basta mettere a fuoco quello che si decide. Invece no. La foto non è stata messa a fuoco prima. È stata fatta con un parallelepipedo tra quelli che vedete a destra. È una macchina fotografica, si chiama Lytro, per ora potete solo farvela comprare da un amico negli Usa a 420 dollari circa, è opera di un trentaduenne con un nome che sembra da rapper (e invece è malese), Ren Ng, e per dirla semplice è rivoluzionaria. Voi scattate come capita, poi con comodo, mettete a fuoco la parte che vi interessa, perché Lytro ha preso TUTTO con un sensore che non è più il CMOS delle camere elettroniche, ma un LIGHT FIELD a 11 megaray. Cioè 90 mila lenti davanti ai sensori catturano 11 milioni di raggi di luce. Il risultato in megapixel è 1,1, niente di speciale. Ma il bello verrà quando il software permetterà in un batter d’occhio di avere immagini 3D e persino olografiche.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...