Google tenta Apple. La Mela morderà la mela del peccato?

Il mondo dell’elettronica ha questo di bello: che un software, con i dovuti accorgimenti, può entrare nel tuo hardware. Anche se non è della stessa casa dell’hardware. Ho scoperto l’acqua calda? Sì. E no, perché stavo pensando a questa guerra per la spartizione del mondo in atto tra Apple, Google e Microsoft. Che ricorda l’attività dei servizi segreti ai primi del 900 tra tedeschi, inglesi e russi che mandavano i loro uomini per colonizzare gli spiriti   anche più e diversamente di quanto l’attività delle colonie vere e proprie stessero facendo. Per esempio Google che offre il navigatore Chrome al possessore di iPhone da mettere al posto di Safari. O che offre storage in cloud (salvare file e software in Internet, tra le nuvole…) con Drive al posto di iCloud. Ovviamente hanno delle limitazioni, ma l’immagine che mi è venuta in mente è che a furia di fare un certo pieno di benzina la tua Fiat  diventa piano piano  una Mitsubishi, o un tizio della Mitsubishi che tutti i giorni ti offre di montare gratis e senza affanni un motore Mitsubishi (le marche sono puramente esempi…). E se un giorno, non lontano, simbiotici come stiamo diventando ai software, qualcuno ti proponesse di diventare gratis lui, così, per provare?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...