Ecco a voi Steve Kutcher…

 

E adesso il garage dove vennero assemblati i primi 100 Apple 1, la casa dei genitori adottivi di Steve Jobs in Crist Drive 2066, Los Altos California, diventerà meta di pellegrinaggio in quanto historic landmark, patrimonio storico. L’ha deciso dopo due anni di lavori l’apposita commissione, e la sorella di Jobs, Patricia, non potrà più toccare la casa di famiglia. Il processo di santificazione di Jobs avanza, mentre è in dirittura d’arrivo in Italia (il 14 novembre) il biopic Jobs di Joshua Michael Stern con Ashton Kutcher, sulla giovinezza del padre fondatore di Apple e questo proprio mentre si scopre che Ashton Kutcher adesso è stato assunto da Lenovo come product engineer per affiancare il team di sviluppo e ha firmato la campagna di lancio del tablet Yoga (su Wikipedia avrebbe lasciato ingegneria biochimica dopo il primo anno per fare il modello e poi l’attore, ma in effetti investe tanto in tecnologia e startup). Il design del tablet Yoga, che sarebbe ispirato a una rivista arrotolata,  ricorda anche il design della tastiera wireless Apple dell’iMac, e se nell’immaginario lo presenta “Jobs”, avete capito come funziona il gioco. A sinistra Kutcher nella parte di Jobs, a destra Kutcher che fa il Jobs della situazione…
La parte ironica del gioco è che Lenovo è sinonimo di IBM e ai tempi IBM era il Golia sfidato dal Davide Jobs. Ma qui si va verso la realtà (storica) virtuale…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...