E la mitica superinternet?

Nei momenti di massima euforia sulle possibilità della Rete abbiamo letto di leggendarie internet militari o universitarie segrete che andavano a velocità iperboliche e al cui confronto le nostre linee più costose sbiancavano. E ovviamente speravamo che, come era successo alla prima internet, qualche briciola di queste autostrade galattiche sarebbe prima o poi toccata anche a noi. Adesso invece leggiamo su Punto Informatico che il nuovo ordine esecutivo di Obama in caso di calamità, attentati o guerra è che tutte le telecomunicazioni esistenti (internet compresa) dovranno rimanere aperte. Il che è bene, ma non fa pensare che abbiano creato nel frattempo infrastrutture speciali e ultraveloci. O che siano proprio molto segrete. In compenso una sezione dell’ordine fa un po’ pensare male: la Sicurezza Nazionale deve monitorare tutto per avere il controllo in caso di emergenza. Tutto significa proprio tutto, anche se assicurano che le mail non le leggeranno (curioso…) ma sono solo in cerca di virus

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...